Itinerari MTB in TRENTINO ALTO ADIGE

TrentinoAltoAdige-036 - Val Venosta - Anello dello Stelvio


    DATA

    Luglio 2008


    NOTE GENERALI

    Lo Stelvio un passo mitico per chi va in bicicletta e per chi trascorre un periodo in Val Venosta un'esperienza assolutamente da fare. Si pedala sempre immersi in una natura spettacolare, sempre con "sua maesta'" l'Ortles in vista. Cime innevate e ghiacchai sempre presenti sopra alla testa. Lungo il tragitto si attraversano tutti i vari paesaggi alpini. Si inizia a pedalare immersi nelle foreste di fondovalle con lo scroscio del torrente Solda che fa da sottofondo sonoro, si raggiungono le praterie ed i pascoli di alta quota che poi lasciano posto alle rocce ed ai ghiaioni delle morene dei ghiacciai. Visto che un breve tratto del percorso si svolge in Svizzera, da non dimenticare la Carta d'Identita', che alle frontiere potrebbe esere necessaria


    DATI SINTETICI DEL PERCORSO

    Distanza: 65 km

    Dislivello: +1800/-1800 m circa

    Tempo: 4:30 - 5:00 h


    LOCALITA' DI PARTENZA

    Da Bolzano si procede per Merano e si risale tutta la Val Venosta fino a Prato allo Stelvio, dove si imbocca la Strada Statale 38 del Passo dello Stelvio.


    DIFFICOLTA'

    Giro piuttosto impegnativo per la lunga salita (i 1800m di dislivello sono coperti dalla unica salita di quasi 30km), da "prendere" con il giusto passo, nell'ottica di un risparmio di energie.


    SCHEDA PERCORSO

    LIBRETTO DI 10 PAGINE CON TUTTI I DATI PER EFFETTUARE L'ITINERARIO

    completa di:
    - DESCRIZIONE DETTAGLIATA;
    - PROFILO ALTIMETRICO;
    - CARTA GENERALE;
    - FOTO

    Sei interessato alla SCHEDA PERCORSO di questo itinerario?
    CONTATTAMI


    QUALCHE FOTO

    Gomagoi

    Il primo tornante che si incontra e' il n48

    La bella chiesetta di Trafoi

    Vista dal basso della secona parte di tornanti

    Lungo la salita

    Quasi alla meta, il panorama sulla strada percorsa

    Sua maesta' l'Ortles

    Al Passo dello Stelvio

    Il Passo Umbrail

    Panorama sulla Valle Muraunza

    Panorama su Santa Maria

    Mustair


    NOTE

    La percorribilita' in MTB di qualsiasi itinerario e' molto soggettiva e dipende dall'allenamento, dalle capacita' tecniche individuali e dalle condizioni del terreno. In linea generale e' necessario comunque un discreto allenamento ed un minimo di capacita' tecniche. Chi pratica MTB lo fa a suo rischio e pericolo. Nei tratti impegnativi o pericolosi si consiglia comunque di non rischiare e scendere dalla bici. Lungo i sentieri, le strade sterrate ed in generale lungo tutti i percorsi, si raccomanda di dare assoluta precedenza agli escursionisti ed a tutti i pedoni. L'autore declina ogni responsabilita' per eventuali incidenti che potrebbero verificarsi.


    Chiunque desiderasse avere maggiori informazioni su questo itinerario, mi puo'contattare tramite il modulo contatti.